Di Kobo e altre sciocchezze...


Come forse qualcuna di voi già saprà, la lettura è una delle miei più grandi passioni... e come tale purtroppo implica la tacita necessità di una buona quantità pecunia per poter essere mantenuta degnamente (se leggete due libri l'anno mi spiace, ma non è una passione!). La mia critica e reiterata mancanza di soldi mi ha portato a considerare l'idea di acquistare un ebook-reader, inoltre il mio viscerale amore per la maggior parte dei classici accoppiato al loro prezzo stracciato in versione digitale e i numerosi vantaggi di questo aggeggino simpatico mi han fatto capitolare in poco tempo. 

Molti grideranno: Ovvoveeeee! 
E dove la mettiamo la sensazione bellissima del libro, l'odore, la magia dello sfogliare la carta stampata? E la felicità nel vedere la propria libreria crescere sempre di più insieme alla nostra crescita intellettuale? L'ebbrezza di collezionare cose che per noi non sono solo meri oggetti ma un pezzetto di noi? 

spento!
Ecco, io a queste domande vorrei/potrei rispondere in maniera molto ampia ma mi limiterò a sottolinearvi alcune cose (anche da me comprese a posteriori, le mie paure erano anche le vostre). Le sensazioni olfattive, tattili e visive che potrà darvi un libro cartaceo non le avrete mai con un ebook reader elettronico, ma potrete agevolmente evitare l'artrite ai polsi e le posizioni scomode assunte con libri pesanti e/o ingombranti. Nel vostro dispositivo potrete archiviare quanti libri volete con un risparmio di spazio immenso, e qui chi legge tanto sicuramente mi capirà, ci sarebbe bisogno di spazi infiniti per archiviare tutti i libri che vorremmo. ;) E poi mettiamoci anche la comodità di leggere ovunque e con qualunque condizione di luce e potervi portare dietro con il minimo peso ed ingombro una quantità di libri inimmaginabile. ♥

Detto ciò passiamo al sentimento che assale la povera lettrice che si appresta ad acquistare il suo primo ereader: smarrimento. Quale comprare? Dove comprarlo? Sarà la scelta migliore? La risposta non posso saperla, perchè ovviamente sta alle esigenze di ognuno ponderare e poi decidere, però posso dirvi per quali motivi ho scelto il Kobo Glo

i libri in lettura :3
Innanzitutto dovete avere ben chiaro il motivo principale per cui lo state acquistando, senza quello sbaglierete quasi sicuramente. La mia esigenza principale (non l'unica ovviamente) era leggere e farlo al buio, visto che mi piace leggere a letto la sera ma il mio compagno non apprezza le abat-jour che rischiarano stile raggi fotonici. Quindi mi sono direttamente indirizzata su quei lettori ad inchiostro elettronico che fossero dotati di luce, ovvero il Kindle Paperwhite e il Kobo Glo, scartando i modelli più-tablet-che-reader che non sono dotati di inchiostro elettronico e luce non frontale (e miriadi di app e cose che non mi sarebbero servite) ... imho meglio che facciano una cosa sola, ma la facciano bene. Parlerò solo di questi due perchè sono quelli su cui mi sono documentata meglio al tempo, ma sappiate che esistono valide alternative anche tra i modelli Sony, Booken etc.
un libro a caso >_>
Le cose che abbiamo in comune sono 4850.
Sono entrambi lettori dotati di e-ink, ovvero inchiostro elettronico, una tecnologia alternativa agli schermi led che permette tramite un cambio di polarità delle particelle che compongono lo schermo il passaggio da nero a bianco e la composizione di testi e immagini (per una spiegazione più decente, cercate nel web!). Questo inchiostro elettronico ha un'altissima visibilità in condizioni di luce piena al contrario degli schermi led che sono retroilluminati e per questo motivo tendono ad affaticare la vista soprattutto in condizioni di scarsa visibilità. La luce di entrambi non è una luce che illumina verso l'occhio dell'utilizzatore (come lo schermo del pc per intenderci) ma è una cornice di micro led che illuminano direttamente solo lo schermo, in entrambi i modelli la luce è regolabile in intensità per evitare l'affaticamento anche in condizioni di luci assenti. Sono ambedue dotati di wi-fi (a 129€) ed hanno ambedue il loro corrispettivo dotato anche di 3G (gratuito) allo stesso prezzo (169€). Nessuno dei due ha pulsanti "fisici" tranne che per l'on/off/standby (il Kobo ne ha uno in più per on/off della luce) ma sono entrambi touch screen sebbene con diverse tecnologie: capacitivo per il Kindle e infrarossi per il Kobo. Anche qui entrano in gioco le vostre esigenze: quello del Kindle è più preciso ma quello del Kobo funziona anche con i guanti (se leggete al freddo o fuori casa potrebbe essere un plus). La dimensione dello schermo è la stessa, 6 pollici, ma il Kindle ha più cornice e pesa qualche decina di grammi in più (poco più di 200gr contro circa 185gr), la memoria disponibile in entrambi è di 2GB e la durata della batteria dicono sia più o meno la stessa (infinita, per esperienza). Hanno entrambi un sito ufficiale da cui poter scaricare direttamente gli ebook, ovviamente nulla può competere con la vastità della fornitura di Amazon, qui mi inchino alla loro potenza, ma i libri presi da Amazon hanno un formato proprietario e spesso anche un lucchetto messo da loro che non vi permette di portare legalmente il file su un reader che non sia il Kindle. Invece in caso di libro protetto da DRM bisogna "registrare" la vostra copia su Adobe Digital Editions in modo tale da autorizzarne l'utilizzo tramite un codice e convertirlo in altro formato leggibile dal vostro reader...in realtà la questione è molto più complicata di così, vi rimando a questo articolo su cosa sono i DRM, e come togliere i DRM guida per principianti, nonchè sulla lotta all'esistenza dei DRM

Personalizzazione caratteri
Capire dove sta la differenza tra il vizio e l'esigenza.
Ora parliamo delle differenze: sebbene la memoria disponibile sia la stessa, 2gb (in realtà 1.25gb tolto il sistema operativo), quella del Kindle non è espandibile mentre quella del Kobo si, tramite delle Micro SD fino a 32gb. Se avete intenzioni di caricare pdf molto pesanti o fumetti può essere utile. Il che mi porta all'altra grande differenza che c'è tra i due modelli e che mi ha fatto definitivamente propendere per l'acquisto del Kobo: i formati letti. Sul Kindle potete leggere AZW (formato Kindle), AZW3 (Kindle 8), TXT, PDF, MOBI non protetto, PRC nativo, HTML, DOC, DOCX, JPEG, GIF, PNG, BMP con conversione. mentre sul Kobo abbiamo EPUB (che è il formato open più diffuso, grave pecca del Kindle), PDF, MOBI, JPEG, PNG, TIFF, BMP, TXT, HTML, RTF e CBZ/CBR ovvero i formati in cui si trovano spesso manga e fumetti. La presenza dell'EPUB e la controversa questione del formato proprietario di Amazon (azw e azw3) e della non trasferibilità legale di un ebook legalmente acquistato su un altro dispositivo che non sia il Kindle (trovate questo argomento abilmente sviscerato in questo articolo di questo bellissimo blog) mi hanno infine fatto propendere per l'acquisto del Kobo Glo, nonostante io non abbia affatto simpatia per i proprietari del suo distributore italiano (Mondadori), almeno mi è stato possibile visionarlo dal vivo prima di acquistarlo.

link pseudo-utili:
la mia cover presa da Etsy *_*
Queste sono le mie opinioni sui due reader e le motivazioni per cui alla fine ho scelto il Kobo Glo. Spero di non aver fatto fuggire a gambe levate le mie poche (ma ottime) followers... giuro che la prossima volta faccio un tag e non vi sconquasso le bolas X)

50 commenti:

  1. post utilissimo! Ho sempre usato Amazon per i miei acquisti e quindi pensavo che avrei comprato il kindle prima o poi! Ma ora ci devo riflettere!

    ReplyDelete
    Replies
    1. ma grazie :D devo ammettere di essermi impegnata molto a scriverlo xD

      eh anche io avevo dato per scontato di prendere un Kindle ma poi mi sono accorta che c'erano valide alternative ;)

      Delete
  2. Grazie per le mille info:) Io ho un iPad e utilizzo quello ma questi sono delle alternative se uno legge tanto:) baci

    ReplyDelete
    Replies
    1. e di che figurati! :D beh certo con l'ipad puoi farci mille cose incluso leggerci bene riviste e libri con immagini a colori, cosa quasi impossibile su un ebook reader ;)

      Delete
  3. Molto interessante, io non avevo ancora capito per nulla in cosa differissero i reader dai tablet!

    ReplyDelete
    Replies
    1. mi fa piacere che ti sia stata utile :D
      effettivamente quando lo tiro fuori tanta gente mi chiede cosa sia...non sono ancora così diffusi purtroppo, ma per leggere i testi sono attualmente la migliore alternativa ;)

      Delete
  4. Io uso il fidatissimo Galaxy S3, rischiandomela in metro tutti i santi giorni. Legge sia pdf che Epub e sebbene non sia comparabile non mi posso lamentare affatto!! Metto i libri su dropbox e risolvo, ho praticamente la libreria sempre appresso =)

    Prima o poi me lo fregheranno io lo so, allora sentirai tutte le madonne precipitare a velocità supersoniche.

    ReplyDelete
    Replies
    1. vabbè che quell'affare è enorme, però effettivamente sventolarlo a destra e a manca in metro non è il massimo xD
      magari considera la versione base di Kobo/Kindle, costa solo 79€!

      Delete
  5. Ho adorato questo post :) io ho un amatissimo Kobo Glo (con una cover tamaVVissima) e da quando ce l'ho (questo dicembre) ho letto 18 libri. Yey. Con i libri fisici non avrei raggiunto nemmeno la metà :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. meno male ♥ eheh come ti capisco!! :D
      ho visto la tua cover, è meraviglioserrima T^T

      Delete
  6. Io leggo sull Ipad ma, effettivamente, per leggere è un pò scomodo data la luminosità e il colore...
    Ma resisto! Ho collezionato più di 800 ebook e li devo leggere tutti! :D

    ReplyDelete
    Replies
    1. wooooow ! complimenti xD XD quando me li passi? ;))

      Delete
  7. Va beh ma questo è un post davvero figo, il mio sul kindle impallidisce al confronto!
    Complimenti :*

    ReplyDelete
    Replies
    1. ahaha ma va!! guarda che è il tuo post che mi ha dato la botta finale per acquistarlo ;)

      Delete
  8. molto interessante*_*
    pensavo all'acquisto da parecchio,mi bloccavano i sentimentalismi e l'amore che provo nei confronti della carta stampata ma l'idea di poter finalmente leggere di notte senza fidanzati che protestano minacciosamente per la troppa luce mi piace parecchio*_*

    post utilissimo davvero,ora ho qualche dubbio in meno!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. eh lo so è quello che ha bloccato per mesi anche me! >.< io li compro ancora i libri cartacei, solo che almeno riesco a scegliere quelli che meritano davvero il posto sulla mia libreria ;)

      Delete
  9. ottimo! ho le idee molto più chiare ora, grazie mille! io ho l'ipad, che ho preso per tutt'altre esigenze... da qualche mese lo sto sfruttando anche come reader, ma non essendo nato per quello mi prosciuga la carica della batteria... e leggo anch'io di notte! mi serve un kobo, ho capito XD

    ReplyDelete
    Replies
    1. prego =D mi fa piacere se sono riuscita a dare una mano!
      l'ipad è comodissimo per milioni di cose (lo agognerei per legere le riviste) ma a me da molto fastidio per leggere testi molto contrastati >-< eh si, anche il problema della batteria non è trascurabile!

      Delete
  10. È un colpo basso questo post >.< stavo giusto notando che con tutti i libri che ho non ho più spazio per quelli dell'università...
    Anch'io avevo considerato il Kindle, ma non sapevo di quei cavilli, e la cosa mi infastidisce enormemente. Ora so per cosa propendere in caso di acquisto ^-^

    ReplyDelete
    Replies
    1. a chi lo dici >-< 3/4 dei miei libri e fumetti sono a casa di mia madre perchè qui da me non ho spazio per metterli ç__ç

      Se sei sicura di voler usare sempre amazon per comprare puoi orientarti sul kindle..altrimenti vai col kobo, che leggendo anche gli epub non dà problemi con i libri gratis ;)

      Delete
  11. si non c'è dubbio che questi ereader siano decisamente più funzionali (la tendinite da tenuta del libro poi la dice lunga).
    io non sono una divoratrice di libri e ho il vizio di prenderli in biblioteca (resto in attesa del lancio dei pomodori marci, ma è così u_u) perciò per me sarebbe abbastanza inutile.
    Però appunto, concordo sul fatto che abbia tanti pro!

    ReplyDelete
    Replies
    1. ma quale lancio di pomodori?! hai tutta la mia stima! qui di biblioteche ce ne sono poche e mal fornite, magari ne avessi di decenti non li comprerei nemmeno io xD

      Delete
  12. Anche io adoro i libri e sono affezionata al cartaceo... Però da quando ho l'Ipad riesco a leggere anche la notte, cosa diventata impossibile (benvenuta vecchiaia!). Sono giunta al compromesso che i libri degli autori che amo, li compro rilegati, gli altri li scarico.

    ReplyDelete
    Replies
    1. esattamente la conclusione a cui sono giunta anche io ♥ spesso li compro dopo averli già letti per il piacere di averli anche fisicamente :)

      Delete
  13. Io ho scelto un tablet perchè non avendo uno smartphone qualche app può sempre tornare utile ma altrimenti avrei preso il Kindle anch'io (il Kobo al tempo non era ancora uscito XD).

    ...che libri hai messo dentro? *O*

    ReplyDelete
    Replies
    1. hai fatto benissimo, l'utilità di un tablet è indubbia *-* comunque puoi scaricarti l'app di Kobo e Kindle anche lì (ma l'avrai sicuramente già fatto :3)

      per ora ci sono dentro: gli ultimi tre libri usciti del trono di spade (ce l'ho cartaceo in inglese ma me li sono voluti rileggere anche in ita) che ho già finito; due di Murakami: L'uccello che girava le viti del mondo che ho in lettura, e L'elefante scomparso e altri racconti; i fumetti dei cavalieri dello zodiaco ♥ e l'anteprima di Educazione Siberiana :3

      Delete
  14. Io ho un tablet u cui ho scaricato l'applicazione di kobo e da lì leggo i libri. Molto comodo per quando sono in giro o in viaggio. Inoltre il fatto che sia un tablet mi permette di sfruttarlo molto, ma se non l'avessi avuto credo che mi sarei lasciata tentare dall'acquisto di un e-reader! :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. uh vero l'app è comodissima! mi hai appena ricordato di scaricarla sul cellulare *_*

      Delete
  15. Anche io ho il Kobo, ed anche io, dopo miliardi di ricerche alla fine ho scelto il kobo glo!
    Non tornerei mai indietro, è troppo comodo avere solo un piccolissimo aggeggino che può contenere una marea di libri! ho smesso di litigare con il marito che mi diceva che in vacanza esageravo con i libri, e non rischio più di rimanere senza nulla da leggere!
    l'unica cosa che mi infastidisce, e non poco, è che i libri appena usciti adesso costano davvero tantissimo...all'inizio risparmiavi un sacco, invece. Faccio un esempio quando è uscito "il seggio vacante" il libro costava 22 euro con il 20% di sconto quindi 17.60, l'ebook 15.90. Mi prendono in giro???

    ReplyDelete
    Replies
    1. vero. la questione dei prezzi purtroppo è un problema che affligge solo l'Italia...se ci fai caso fuori il prezzo medio dei libri fisici è molto più basso (perfino in uk dove c'è il cambio sfavorevole!) ed il prezzo dei loro corrispettivi digitali è vermaente ottimo...in Italia invece i libri costano tantissimo (vedi 22€ per nuove uscite di dubbia qualità) e gli ebook costano solo un pò meno... dovremmo ribellarci, noi popolo di lettori!

      Delete
  16. Anche io pensavo di acquistare un kindle, ma effettivamente ci sono alternative molto valide!
    grazie dei preziosi consigli ;)

    Miss Piggy

    ReplyDelete
    Replies
    1. figurati, mi fa piacere che tu l'abbia trovato utile ♥

      Delete
  17. anch io amante dei libri cartacei sono capitolata...e alla fine ho acquistato il mio inseparabile kobo touch!!!^_^...così posso comunque leggere sicramente molto di più perchè molti ebook costano davvero poco rispetto ai libri cartacei!!!...e posso portrlo ovunque!^_*

    ReplyDelete
  18. Di sicuro è un acquisto intelligente e sono certa che prima o poi saremo tutti costretti a doverlo fare, ma non è lo stessa cosa di tenere in mano un libro e sentirne il profumo...

    ReplyDelete
    Replies
    1. eh si purtroppo l'esperienza sensoriale è totalmente diversa!

      Delete
  19. Ho pensato anch'io diverse volte di acquistarne uno. Mi fanno pensare tanto al Star Trek! Poi però mi rendo conto di essere troppo affezionata ai miei libri fisici e di voler rimandare questa scelta tecnologica quanto più possibile

    ReplyDelete
    Replies
    1. ahahahah grande Fede :°D
      la pensavo anche io così prima di provarlo. Poi i tanti lati positivi che ha mi hanno conquistata ♥ Ciò non toglie che i libri di carta li acquisto ancora :D però preferisco portarmi dietro il Kobo ^^

      Delete
  20. Anche io ho acquistato il kobo, ma in bianco! è diventato la mia copertina di linus hihihi

    ReplyDelete
    Replies
    1. oddio ma sai che dopo averlo preso nero mi sono un pò pentita di non averlo preso bianco? >.<

      Delete
  21. Sì, è vero, io preferisco di sicuro la carta stampata. Il profumo dei libri nuovi, ma anche di quelli vecchi, vederli lì tutti in fila nella nostra libreria...
    però è anche vero che, ahimé, leggo molto poco, se leggessi molto probabilmente sarei invasa dai libri e... in questo caso meglio sicuramente avere un e-reader.
    Anzi, ora che ci penso potrebbe essere un'idea per un mio prossimo regalo, grazie dei preziosi consigli! ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. eh lo so, quello è impagabile ç__ç
      purtroppo quando leggi tanto il problema soldi/spazio diventa veramente incombente credimi!

      Delete
  22. Io pure sono una gran lettrice e, purtroppo, mi sto rendendo conto che non posso più permettermi così tanti libri come un tempo (maledette finanze da universitaria & Maledetti prezzi dell'editoria). E, sì, all'inizio ero prevenuta anche io sull'utilizzo dei kindle o degli ebook reader: stessi pregiudizi sul profumo della carta, la consistenza del libro e bla bla bla. Tra l'altro, per la laurea triennale mi ero fatta regalare l'ipad (tanto amore per lui, è diventato il mio terzo braccio).
    Ho cambiato idea a inizio specialistica, a ottobre, col professore di Discipline del Libro che esordì spiegandoci le differenze "fisiche" tra ebook e libro cartaceo, e in poche parole giudicando come "Inutili" le diatribe tra formato elettronico e non, in quanto secondo lui il concetto di libro come contenitore di testo non cambiava.
    Mi sono detta: "mah, proviamoci". E ho scaricato i primi ebook: da lì è stato una caduta verso un luuuuuungo precipizio. Al momento ho un migliaio di ebook e, per quel che mi riguarda, non ne ho mai abbastanza.
    PS: a proposito di libri cartacei, hai visto la collana Live della Newton Compton con i libri a 99 cent? Pubblica quasi esclusivamente classici! *-*

    ReplyDelete
    Replies
    1. Che dire..praticamente abbiamo fatto lo stesso percorso per alla fine comprarlo :D

      Siiiii li ho visti!!! ...ti dico solo che li ho comprati quasi tutti! (alcuni perfino doppioni >_>)

      Delete
    2. Ne ho comprati 7 giusto sabato, tanto, ma tanto amore per la Newton Compton che promuove la cultura a basso prezzo! *_*

      Delete
  23. OTTIMO post e perfetta spiegazione del motivo per cui tendo a boicottare il Kindle xD (qua c'è una spiegazione più particolareggiata e con maggiore coscienza economica di quanto potrei mai avere io in una vita intera, se ti interessa).
    Io ho un Sony di tre anni fa ormai, e gli EMAILPROFUMODOVELOMETTILEPAGINELASENSAZIONE ormai mi escono dalle orecchie =_=

    ReplyDelete
  24. Ciao! ma come ti trovi con il touchscreen? ho letto che il punto debole di questo ereader!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao =D se lo paragoni a quello di uno smartphone ovviamente non c'è storia in termini di velocità di risposta e precisione, ma per quello che ci fai con il kobo (essenzialmente girare pagine e navigare nei menu) va più che bene ;)

      Delete
    2. avevo letto che è troppo reattivo e anche se lo sfiori rischi di girare pagina, involontariamente... dopo aver letto recensioni, e guardato video, mi sa che comprerò il kobo glo! E' possibile trasferire ebook in epub dal pc al kobo?

      Delete
    3. oddio davvero? secondo me è il contrario, è poco reattivo o_o'
      certo, basta collegare il kobo via usb e trascinare nella cartella tutti gli ebook (in qualunque formato compatibile, compreso l'epub)

      Delete

 

Facebook

Followers

Bloglovin

Follow on Bloglovin

Google+ Followers